Xiaomi Cleaner 1C, tanta qualità ad un ottimo prezzo

2 0

Xiaomi Cleaner 1C

206,99
8.2

Design

8.5/10

Qualità

8.7/10

Prezzo

7.8/10

Aspirazione

8.2/10

Rumore

8.0/10

Pro

  • Wireless
  • Capacità di aspirazione sui tappeti
  • Moltitudine di accessori

Contro

  • Scomodità nella pulizia del contenitore della polvere
  • Durata della batteria in turbo
  • Non poter pulire a fondo la spazzola morbida a rullo

La Xiaomi Cleaner 1C, nota anche come Mijia Cleaner 1C, fa parte della grande famiglia di prodotti Xiaomi.

Nell’ultimo periodo mi sono ritrovato in prima persona a cercare la migliore aspirapolvere cordless che ci fosse sul mercato.

Avendo due cani, mi ritrovavo spesso a dover battagliare, oltre che con loro, con il cavo della mia vecchia aspirapolvere a carrello, una Rowenta RO2522WA City Space.

Trovare quella che avesse un prezzo accessibile e funzionasse bene, non è stata la cosa più semplice di questo mondo, tuttavia questo è un prodotto più che valido.

Confezione

Come puoi vedere dalle foto, la confezione è perfetta in ogni aspetto.

Dall’imbottitura, per evitare danni accidentali, al posizionamento dei vari accessori, l’imballo, davvero soddisfatto e al livello che ci si aspetta.

All’interno troverai tutto l’occorrente per ogni situazione:

  1. l’aspirapolvere;
  2. il supporto a muro (con relativi tasselli e viti);
  3. un ugello a spazzola 2 in 1;
  4. un ugello per fessure quali potrebbero essere gli angoli (con relativa spazzola);
  5. una spazzola elettrica per acari;
  6. una spazzola morbida a rullo;
  7. il rullo principale;
  8. il tubo a prolunga;
  9. il caricatore.

Recensione Xiaomi 1C Cleaner

Dopo un bel po’ di tempo e averla testata in vari ambiti, mi sento finalmente in grado di dare una valutazione su questo prodotto.

Xiaomi Cleaner 1C

Avendo avuto la possibilità di testarla e vedere come si comportava in situazioni di stress, sono riuscito a trovarne tutti i PRO e i CONTRO.

Premettendo che questo modello è quasi del tutto identico alla Dreame V10 Mistral, e molto simile alla JIMMY JV53 (di cui ti parlerò in un’altra recensione), mi sono focalizzato sulle differenze più grandi.

Le 3 velocità (eco-normale-turbo) tuttavia creano un buon compromesso che si adatta a quasi tutti i tipi di persone:

  • la prima (ECO) adatta a chi passa l’aspirapolvere tutti i giorni;
  • la seconda (normale) è perfetta per chi magari ha animali domestici (il pelo dei miei cani, in ECO, rimaneva lì);
  • la terza (turbo) invece è utile allo sporco “solido” e per chi vuole dare giusto una “passata veloce”.
Xiaomi Cleaner 1C


Ovviamente la durata della batteria va a ridursi considerevolmente, passando da circa 1h in ECO, ai 30/35′ in normale, e per finire con i 10/15′ in turbo.

Ottimi anche i materiali e l’aver optato per una finitura opaca e non lucida, il che ovviamente evita le varie impronte lasciate dalle dita.

Per non parlare dei LED che indicano lo status della batteria che si limitano a 3 puntini, con l’ultimo che inizia a lampeggiare quando l’aspirapolvere deve essere ricaricato.

Xiaomi Cleaner 1C

Per quanto riguarda le specifiche tecniche ecco a te un recap veloce:

Xiaomi Handheld Cleaner C1:

  • peso: 1.5 kg la sola unità principale;
  • dimensioni: 256 x 1208 x 204 mm;
  • potenza: 350 watt;
  • watt aria: 120 AW;
  • alimentazione: batterie agli ioni di litio da 2.500 mAh;
  • capacità contenitore polvere: 0.5L;
  • autonomia dichiarata: 60 minuti;
  • tempo di ricarica: 3.5 ore;
  • rumorosità: 85 dB.

Esperienza d’uso Xiaomi 1C Cleaner

L’aspirapolvere si comporta molto bene sui tappeti e la qualità delle rifiniture è indubbiamente superiore alla maggior parte delle aspirapolvere wireless in commercio.

Del resto anche la spazzola principale ha un suo perché, essendo leggermente più sottile, riesce infatti ad infilarsi meglio sotto i mobili.

Xiaomi Cleaner 1C

Per quanto riguarda la capacità di aspirazione, sebbene abbia notato un leggero vantaggio nella V10 Mistral (riusciva ad aspirare lo sporco –soprattutto solido– in meno passate, e ciò ovviamente consentiva una scorrevolezza nella pulizia maggiore), non posso lamentarmi in quanto, come dicevo prima, la differenza è davvero minima.

Xiaomi Cleaner 1C

Visto che ci sono rispondo anche ad alcune domande che magari non sono nella mia recensione e/o che sono più specifiche:

  • sta in piedi da sola? Volendo si, basta trovare un punto che le impedisca di muoversi a dx o sx. Consiglio tuttavia l’uso del suo supporto che, oltre ad essere comodissimo, è anche bello da vedere;
  • va bene per le superfici dure/parquet/in resina/ etc..? Si, l’aspirapolvere va bene per qualsiasi tipo di superficie grazie al suo rullo “morbido”;
  • la potenza di aspirazione è buona per il prezzo? Parliamo di 120AW (watt aria), calcola che la Dyson V8 ne ha 115AW, la media è sui 100AW e, la migliore in assoluto, ovvero la Dyson V11, ne ha 185AW.

La pecca più grande, a mio avviso, è il metodo di pulizia del contenitore della polvere e del filtro interno.

In questo caso infatti la polvere tende a rimanere bloccata tra il contenitore e il filtro, pertanto quindi bisogna intervenire manualmente e, nel caso del filtro, questo è smontabile SOLO utilizzando le mani, diciamo non il top a livello igenico.

Sempre per il reparto igienico, la pulizia del rullo principale che ora, a distanza di qualche mese, è diventato nero e, pulendolo come da istruzioni, è impossibile pulirlo BENE…

Altra pecca il peso che, a lungo andare, si fa sentire, per non parlare della rumorosità, la quale in modalità turbo è tutto tranne che silenziosa.

Conclusioni

Xiaomi Cleaner 1C


Calcolando che alla fine il prodotto rispecchia quanto descritto e svolge la sua funzione quasi alla perfezione, visto anche l’ottimo rapporto qualità-prezzo, non posso far altro che consigliarla.

Spesso tra l’altro la si può trovare spesso in offerta e, se riuscissi a portarla a casa per 150€ sarebbe davvero un best-buy.

Per altre recensioni, vi consiglio di rimanere aggiornati qui su Risparmia Online.

Giorgio Alberto Tarantino

Dopo un'esperienza di vita negli US, sono tornato in Italia dove lavoro come Redattore per due siti web. Mi interesso di Scienza e Tecnologia, tuttavia sono anche avvezzo ad informarmi su temi quali il Gaming e gli Anime. Da ~ un anno sono anche in collaborazione con Amazon e di tanto in tanto mi diletto nello scrivere recensioni.