Recensione DAC Topping E50

DAC Topping E50

269,00€
9.5

Qualità-prezzo

9.5/10

Design

9.0/10

Codec e compatibilità

10.0/10

Pro

  • Eleganza
  • MQA completo in modalità USB
  • Dotazioni chip interni combinati a dovere
  • Eccellente ulizia del segnale

Contro

  • Prima accensione poco intuitiva

Un DAC è un dispositivo atto a convertire il segnale da digitale ad analogico, come lascia intuire il termine stesso: Digital to Analog Converter. È necessario effettuare questa conversione per poter amplificare il segnale proveniente da sorgenti digitali, quali radio internet, cd, ecc.
Noi come sorgente abbiamo scelto di utilizzare il PC, in quanto non dispone di alcun DAC integrato discreto e neanche di sufficiente amplificazione. Inoltre su una postazione PC può essere anche utile, non solo per l’ascolto di musica, ma anche di registrazioni, videochiamate o qualcosa di più professionale tra cui streaming, ecc.
Oggi, noi di Risparmia Online parleremo di un DAC del brand Topping, famoso per la produzione di questi dispositivi e di amplificatori: il Topping E50, un convertitore desktop molto interessante, versatile ed elegante, disponibile in diverse colorazioni, anche con colori accesi, così da adattarsi a qualsiasi postazione.

Cosa contiene la confezione del DAC topping E50?

Il confezionamento è molto simile per tutti i prodotti topping in generale, con la classica scatola in cartone e l’interno riempito di spugna per proteggere i prodotti da eventuali danni. Oltre al DAC, troviamo anche un cavo USB da sfruttare con PC, televisori o impianti audio, un telecomando per utilizzarlo a distanza/impostarlo e un cavo per l’alimentazione (con l’uscita a 5V è possibile alimentarlo banalmente collegandolo ad una porta USB del nostro PC).

Caratteristiche Tecniche del DAC Topping E50.

Il DAC Topping E50 offre tre diversi input digitali: USB, ottico e coassiale. Di questi ci viene fornito il cavo USB. Presenta un output RCA sbilanciato ed uno bilanciato TRS. Consigliamo di utilizzare l’output bilanciato in quanto riesce a trasportare un segnale più pulito da eventuali interferenze esterne. Certo, in casi normali tutto ciò non è udibile, però è anche noto che in alcuni appartamenti, soprattutto più datati, possano esserci problemi all’impianto elettrico, costruiti secondo standard vecchi e discutibili, sempre escludendo interferenze dovute ai cavi, quasi sempre non udibili. L’E50 stesso ci suggerisce di utilizzare l’uscita bilanciata dalle misurazioni da loro effettuate e specifiche tecniche.


Per quanto riguarda queste ultime, di seguito qualche dato:

Dimensioni del prodotto: 15.5cm x 12.9cm x 4.1cm
Peso: 445g
Power input: DC5V/1A
Signal Input: USB/OPT/COAX
Line-out output: BAL/SE
Display: LED
Consumo corrente per normale utilizzo: <2.5W

Valori in base all’input

USB IN:
PCM 44.1kHz-768kHz/16bit-32bit
DSD dsd64-dsd512(Nativo), DSD64-DSD256(DoP)
MQA decodifica completa

COAX/OPT IN:
PCM 44.1kHz-192kHz/16bit-24bit
DSD DSD64(DoP)
MQA decodifica non completa

Per le specifiche complete delle 2 uscite bilanciata e sbilanciata di seguito una foto riassuntiva ed esplicativa:

Comandi:

Telecomando intuitivo anche se leggero ed al tatto delicato. Mediante questo dispositivo è possibile switchare gli ingressi e le uscite, i filtri (tra i quali spicca il primo, fast roll off linear), regolare la luminosità del display ed ovviamente comandi base quali regolazione del volume, tasto ok, muto e standby.
Se usato come DAC e non come pre-amplificatore, non sarà possibile regolarne il volume, in quanto il compito viene trasferito all’amplificatore. Se usato da pre-amplificatore, il telecomando svolgerà un compito primario per la regolazione del volume, altrimenti l’unico comando da utilizzare sarà il tasto di accensione. Infatti tramite il PC sarà possibile scegliere il segnale PCM, anche in base all’applicazione. Basta recarsi in impostazioni audio, dispositivi e da lì “proprietà” sulla voce DAC.
Consigliamo un valore pcm 32bit 192kHz che è compatibile con quasi tutte le app di straming musicale compreso Spotify.

Passiamo ora alla questione più importante: Vale la pena effettuare l’acquisto?

Il DAC Topping E50 rappresenta l’evoluzione in termini positivi del noto Topping E30, probabilmente uno dei DAC più acquistati per il suo costo contenuto e le sue performance ottime nella fascia di prezzo. Con l’E50 il prezzo quasi raddoppia, quindi vale la pena chiedersi se conviene spendere di più per la sua evoluzione.

Consideriamo il chip DAC installato nel case; si tratta di un ES9068AS a 4 canali dell’azienda ESS con decoder MQA completo. Fattore importante per chi utilizza questo tipo di codec per l’ascolto. Non c’è più bisogno di altri prodotti per utilizzare gli MQA come si deve; un MQA completo è raro da trovare in prodotti della stessa fascia di prezzo, sono pochi i brand che integrano questa caratteristica. Inoltre Topping utilizza chip OPA, i più adatti ad integrarsi con i sistemi ESS. Si può alimentare semplicemente collegando il cavo al pc, in una porta 5V tradizionale. Questo lo porta ad essere più versatile, potendo dare sufficiente corrente anche tramite power bank.
Troviamo anche il chip XU-216, che viene utilizzato in DAC anche ben più costosi. Ciò fa sì che si possa classificare tra i migliori DAC considerando anche il prezzo esiguo rispetto a ciò che monta e i formati di file che riesce a supportare, mqa compreso.

Suono in combo col suo fratello amplificatore L50:

Abbiamo avuto modo di provare il DAC insieme all’L50 (amplificatore del brand Topping di recente rilascio sul mercato) di cui parleremo in un altro articolo e bisogna congratularsi con Topping per il lavoro svolto su questi due prodotti, soprattutto in termini di qualità-prezzo. La combo E50+L50 costa all’incirca 500€, ed offre potenza sufficiente per pilotare tutti i tipi di cuffie (ovviamente con cuffie da 600ohm, il volume diventa sufficiente e non eccellente), ma con cuffie più semplici da pilotare, quali da 16 o 32 ohm, si è arrivati ad un livello definibile a pieno titolo “Alto”. Sì, perché l’amplificatore riesce ad erogare fino a 3.4W su 16 ohm ed abbinandolo ad un DAC che decodifica qualsiasi formato audio, dal PCM 16 bit a 44.1kHz passando per il DSD 512 nativo fino all’MQA decodificato totalmente, potremo godere di un’esperienza d’ascolto di eccellente livello.

Suono con test

Come suono generale che ne deriva dalla combo stessa, è molto naturale, pulito e deciso. L’E50 rimuove tutti i possibili rumori di fondo, soprattutto con l’uscita bilanciata. Abbiamo effettuato i nostri test con le cuffie HiFiman DEVA, SUNDARA e Arya Stealth Magnets e in tutti i casi non c’erano mai disturbi, soprattutto in fascia alta che di solito è la più difficile da trasmettere.
Il DAC Topping E50 può considerarsi a pieno titolo prodotto Hi-Fi in quanto decodifica e pulisce a pari merito con dispositivi che possono anche costare il triplo.
Lo abbiamo testato per un bel po’ di ore con Quoboz ed i file MQA; è notevole la differenza degli MQA codificati in un unico passaggio rispetto a quanto possano fare più dispositivi collegati.
Abbiamo inoltre notato che il palcoscenico tramite TRS si allarga, rispetto ad un collegamento RCA che è leggermente più castrato. Lo possiamo notare anche dalle misurazioni generali effettuate dal brand stesso nel suo manuale. Il problema, se problema possiamo definirlo, è risolvibile mediante delle cuffie chiuse o il cambio dell’Output utilizzato.
Piaciuta molto la presenza dei bassi, sempre precisi e decisi, senza rumori e miscugli tra strumenti.
Compie un ottimo bilanciamento sulla fascia medio-alta, eliminando striduli fastidiosi dando musicalità e morbidezza. Gli alti sono molto estesi ma dal timbro chiaro e conciso. Una struttura di buon livello che non aggredisce mai.

Conclusioni

Un prodotto completo, che se spinto da un buon amplificatore, riesce ad offrire performance di alto livello. Offre un suono che ti permette di ascoltare qualsiasi genere musicale senza stancarsi. Non aggredisce mai col Rock, separa bene gli strumenti delle orchestre e stupisce col jazz ed il blues.
Piatti, tamburi, hanno una precisione che colpisce subito, tutti ben distinti e separati, con le giuste tonalità e timbriche.
Topping riesce sempre ad offrire prodotti classificabili, anche da primo impatto, come best-buy assoluti, in quanto unisce design, versatilità e qualità in prodotti dal costo basso. Sicuramente la scelta più giusta e sicura è quella di associare il topping E50 con l’amplificatore L50, in quanto studiati e testati per funzionare bene insieme.

La combo riesce a togliere tutto il potenziale delle cuffie Hifiman Arya Stealth Magnets da 1600€; non è cosa da poco, perché è noto che le cuffie magneto-planari possano offrire tanto se ben alimentate e associate a buona musica!

Per concludere vogliamo consigliarvi di acquistare il Topping E50 dal distributore italiano ufficiale del brand, soprattutto per garanzie e tutela dei prodotti originali. Qui di seguito vi lasciamo il link con le varie colorazioni per poter scegliere quella che più si abbina alla vostra postazione

Nero: https://bit.ly/3CvF7Uw

Blu: https://bit.ly/3pR1S1N

Argento: https://bit.ly/3jTaaSK

Rosso: https://bit.ly/3boyMy2

RisparmiaOnline

Risparmia Online nasce con l’idea di segnalare in tempo reale le migliori offerte, sconti ed i codici sconto presenti sia sul web sia nei negozi fisici.

2 thoughts on “Recensione DAC Topping E50

Comments are closed.