Fujifilm Instax mini 11: Recensione

Instax mini 11

89,99€
9

Qualità/Prezzo

8.5/10

Facilità d'uso

9.5/10

Pro

  • Maneggevole
  • Facile da usare
  • Buon rapporto qualità-prezzo

Contro

  • Funziona a batterie
  • Non è possibile modificare l'esposizione
  • Flash sempre acceso

Se siete dei nostalgici o se semplicemente vi piace avere subito la foto in formato “cartaceo” e non digitale, ma soprattutto volete spendere poco, la fotocamera Instax mini 11 di Fujifilm è quello che fa per voi.

Confezione

All’interno della confezione si trovano:
– Fotocamera Fujifilm Instax mini 11;
– Lente macro (per messa a fuoco tra i 50 e i 35 cm);
– Laccio da polso;
– 2 batterie alcaline AA;
– Manuale d’uso in più lingue.

Descrizione

Le dimensioni della Fujifilm Instax mini 11 sono abbastanza contenute (11,6 x 11,8 x 6,8 cm). Grazie alle dimensioni e al peso di soli 293g (14 in meno del modello precedente), è possibile portarla sempre con sé facilmente.
E’ disponibile in tantissimi colori: rosa cipria, bianco ghiaccio, azzurro cielo, viola lilla, nero antracite.

La stampa nella Instax Mini 11 viene espulsa dalla parte superiore della fotocamera.

I pacchetti di pellicole vengono caricati nella parte posteriore.
Si può ben notare che accanto al fermo della “portiera posteriore” è presente una finestrella rotonda dove si nota un colore, il giallo, questo significa che la pellicola è già caricata, se è nero vuol dire che è vuota.

L’altra finestrella in basso a destra, invece, mostra quante pellicole rimangono ancora nella macchina, quando le pellicole saranno finite, apparirà una S, che indica che è possibile caricare le cartucce in “sicurezza”.

Ovviamente, la prima volta non sarà necessario controllare queste due finestrelle, ma basterà inserire le 10 pellicole (non incluse nella confezione) all’interno dello sportello e “scattare una foto” per espellere il foglio di sicurezza che fa in modo di proteggere le pellicole.

Per accenderla, basta premere il pulsante a destra che è accanto all’obiettivo, che si estrarrà in automatico, e subito si accenderà il led arancione, posto in alto, che segnala l’avvenuta accensione della camera.

Ovviamente, prima di poterla accendere, sarà necessario inserire nel vano laterale le batterie che sono incluse nella confezione.

Per scattare la foto basta premere il pulsante di scatto vicino al mirino. Una volta finito di fare le foto basterà reinserire l’obiettivo nel corpo della macchina per poterla spegnere.

Specifiche Fujifilm Instax Mini 11

  • Tipo Pellicole: Fujifilm Instax mini pellicola istantanea
  • Obiettivo: 60mm
  • Minima messa a fuoco: 0,5 m (0,3 m in modalità selfie)
  • Velocità Otturatore: 1/2 sec – 1 / 250sec
  • Tempo di sviluppo della pellicola: 90 secondi
  • Dimensioni stampa: 54 × 86 millimetri (2.1 a 3.4 × a)
  • Formato immagine stampa: 62x46mm (1,8 a × 2,4 in)
  • Pellicole per confezione: 10
  • Alimentazione: batterie AA 2x
  • Dimensioni: 107,6 × 121,2 × 67,3 millimetri
  • Peso: 293g (senza batterie, cinturino, e la pellicola)
  • Colori disponibili : fard rosa , Azzurro cielo, Grigio antracite, Bianco ghiaccio e Viola lilla

Rispetto ai modelli precedenti, dove era possibile selezionare diverse modalità di esposizione, la Instax mini 11 ha l’esposizione automatica.
Infatti, nella Instax Mini 9 erano presenti 5 modalità di esposizione che si adattavano a tutte le possibili situazioni: scarsa luminosità, cielo coperto, ambienti chiusi, cielo sereno, ecc…

La fotocamera ha un’apertura fissa f/12,7 e la velocità dell’otturatore varia tra 1/2 e 1/250 a seconda della quantità di luce disponibile, questo la rende molto versatile anche in condizioni di scarsa luminosità.

La fotocamera presenta inoltre una modalità selfie e un piccolo specchio selfie sulla parte anteriore dell’obiettivo. Per attivare la modalità, basta tirare la parte anteriore dell’obiettivo verso l’esterno e potrete visualizzare le parole “Selfie on”.

Purtroppo il flash, che illumina fino ad una distanza di 2,7 m, scatta sempre in automatico e non può essere disattivato e questo potrebbe alterare le foto in certe situazioni.

Cartuccia della Fujifilm Instax mini 11

La macchina fotografica è compatibile con le cartucce da 10 pellicole “Fujifilm Instax Mini” ISO 800 in formato “carta di credito” 86 x 54 mm (l’area stampata è di 62 x 46 mm).

La cartuccia va inserita nell’apposito vano e non dovrà essere aperto per nessun motivo, altrimenti le pellicole subiranno un alterazione e saranno da “buttare”.

I tempi di sviluppo delle pellicole sono di circa 90 secondi anche se alcuni dettagli vengono sviluppati dopo circa 10 minuti.

In commercio è possibile trovare, oltre quella classica con il bordo bianco, diversi tipi di pellicole:

  • Rainbow con bordi con un effetto arcobaleno;
  • Black con bordi neri;
  • Comic con la cornicetta in stile fumetto;
  • Black and White con la pellicola in bianco e nero.

Purtroppo, il costo delle pellicole Fujifilm varia in base alla tipologia. Quella classica è possibile trovarla su Amazon a 16,88€ ma a volte si trova in offerta a 9,99€ (basta seguirci sui canali Telegram per essere aggiornato su tutte le offerte )

Qualità delle immagini

La qualità dell’immagine del Mini 11 è buona, non si può richiedere molto da una macchina di questo tipo, soprattutto a questo prezzo.

Quando si scatta in pieno giorno, l’impossibilità di disattivare il flash può essere fastidioso. 

La Instax Mini 11 dà il meglio di se in condizioni di buona illuminazione con soggetti a distanze relativamente ravvicinate. Gli scatti in condizioni di luce molto scarsa tendono a risultare più scuri del previsto (come si può notare nella prima foto) e qui, per delle persone “smanettone” come noi, ci sarebbe piaciuto avere qualche impostazione manuale in più per modificare l’esposizione.

La modalità selfie ci ha sorpreso positivamente regalando degli scatti quasi meglio della modalità normale. Abbiamo scattato diverse foto con questa modalità e sono uscite tutte molto bene, anche in presenza di poca luminosità.

Conclusioni

La Fujifilm Instax Mini 11 in definitiva si è rivelata un’ottima macchina per iniziare a scattare foto istantanee. La libertà ridotta sui settaggi, sebbene per alcuni possa sembrare una limitazione, è un ottimo modo per rendere la macchina facile da usare per chiunque voglia immergersi in questo mondo o riassaporare vecchi ricordi.
Nonostante il prezzo della macchina sia molto competitivo, il costo delle pellicole è quello che bisogna realmente considerare che non è effettivamente economico, circa 1,50€ a pellicola.

Noi di Risparmia Online la consigliamo a tutti coloro che vogliono approcciarsi a questo mondo, che apprezzano il fascino della pellicola analogica e che vogliono rendere unici i propri ricordi!

RisparmiaOnline

Risparmia Online nasce con l’idea di segnalare in tempo reale le migliori offerte, sconti ed i codici sconto presenti sia sul web sia nei negozi fisici.