Assetto Corsa Competizione: La recensione

RisparmiaOnline

Assetto Corsa Competizione

7,74€
9

Grafica

9.0/10

Realismo

9.0/10

Pro

  • Sound motori favoloso
  • Tracciati super realistici
  • Tante opzioni per modificare l'assetto delle auto
  • Fisica auto e feeling nella guida con volante

Contro

  • Non adatto al giocatore occasionale
  • IA rimandata, non molto precisa

Assetto Corsa Competizione è un simulatore di guida della casa di sviluppo italiana Kunos Simulazioni. Il gioco è stato pubblicato il 29 maggio del 2019 solo per PC, invece il 23 giugno 2020 è uscito anche per PS4 e Xbox One. Assetto Corsa Competizione è il titolo ufficiale della GT World Challenge.

Grafica

A differenza del precedente capitolo, Assetto corsa, su Assetto corsa competizione si è passati al motore grafico Unreal Engine 4. I tracciati sono al limite del fotorealismo e sono stati riprodotti nei minimi dettagli, è persino possibile vedere ma soprattutto sentire(sul volante) i marble che si formano in pista,

Per quanto riguarda le console, quando è stato deciso di rilasciarlo su PS4 e XBOX ONE, questo è stato rilasciato in una forma ridimensionata a causa del passaggio dall’hardware PC all’architettura Jaguar, oramai ritenuta obsoleta. Questo ha inciso fortemente sul gioco in quanto sono stati costretti a imporre un limite di 30fps e a ridurre le vetture in pista da 30 a 20. Discorso diverso per quanto riguarda Xbox Series S/X e PS5 dove troviamo una risoluzione nativa 4K e lo stesso numeri di vetture presenti su PC.

Modalità di gioco – Assetto Corsa Competizione (Acc)

Le principali modalità di gioco di assetto corsa competizione sono:

  • Carriera
  • Campionato
  • Partite Rapide
  • Gare Personalizzate
  • Allenamento(Prove Libere, HotLap, Qualifiche)
  • Gare Online

Per quanto riguarda il single player o la modalità offline è possibile scegliere di gareggiare in un evento endurance, fare un intero weekend di gara o semplicemente fare una sessione di pratica(prove libere) per poter migliorare il proprio passo e adattarsi meglio allo stile della vettura oppure effettuare la modalità hotlap che permette al giocatore di spremere al meglio la vettura senza badare al consumo gomme o carburante ed è utile se l’obbiettivo è quello di migliorare il tempo sul giro.

Carriera

Quando si avvia per la prima volta il gioco, si viene introdotti in questa modalità che funge da tutorial per i nuovi giocatori. Si viene accolti dal campione della Blancpain GT series del 2017, ovvero Mirko Bortolotti che illustra i dettagli della partecipazione ai test della Lamborghini Youngster Programme.
Vi viene designata la Lamborghini Huracan ST con la quale dove segnare il tempo più veloce in condizioni atmosferiche/ambientali diverse: pista asciutta, pioggia battete, in notturna.

Campionato

Si inizia con le classiche gare sprint per poi gradualmente introdurre le gare di endurance.
Una volta impostata la difficoltà e la lunghezza delle gare, non è possibile modificare questi parametri e questo va un pochettino a penalizzare l’esperienza di gioco soprattutto se dopo le prime gare uno ci prende un pò la mano e vuole alzare l’asticella.
Una volta conclusa la “stagione” non è possibile proseguire in una stagione successiva, così come avviene in altri giochi come F1 23, per esempio.
Questa modalità a parer nostro è ideale se si vogliono imparare le basi del gioco.

Gare online

Prima di parlare delle gare online c’è da fare una premessa, ogni pilota possiede un ranking che serve a valutare l’abilità del pilota ed è influenzato da 7 parametri:

CP – Competition Rating: Misura il livello di competizione. È necessario un valore medio alto per accedere ai server “competitivi”.
RC – Racecraft Rating: Misura il livello di competitività. Indica il nostro livello di competitività, ma unicamente in confronto con i piloti contro i quali abbiamo corso in pista.
SA – Safety Rating: Misura la sicurezza del pilota in pista. Questo è uno dei parametri principali ed è fortemente influenzato dagli incidenti in cui venite coinvolti, anche se non avete colpa. Però c’è da dire che dietro a questo c’è un algoritmo che calcola il rapporto tra Trust e OBWP. Il Trust è una variabile che considera il comportamento che il pilota ha nei momenti di bagarre. Più il tuo comportamento è pulito nei momenti in cui hai vicino altri piloti più il Trust aumenta. Per quanto riguarda invece OBWP (punti di avvertimento sul comportamento online) non è nient’altro che un valore che tiene conto degli avvertimenti che si riceve in caso di incidente. Sia che tu non abbia colpe, sia che tu ne abbia il tuo OBWP cresce, però non c’è da preoccuparsi perchè l’importante è il rapporto tra Trust e OBWP, ma soprattutto il Trust.
CN – Consistency Rating: Misura la capacità del pilota di mantenere un ritmo costante durante la gara, ovvero se riusciamo a girare sempre sugli stessi tempi.
TT – Time Trial Rating: Misura le prestazioni del pilota in modalità Time Trial.
AD – Aggressiveness/Defensiveness Rating: Misura l’aggressività e la difensività del pilota in pista.
CC – Car Control Rating: Misura la capacità del pilota di controllare la macchina in situazioni difficili.

I vari parametri sono molto importanti nell’online. Tra le gare presente nell’online troviamo i competition server che sono server gestiti da Kunos che però richiedono certi requisiti minimi e poi ci sono i server pubblici ai quali è possibile partecipare se si rispecchiano i pre-requisiti dello specifico server, spesso non presentano nessun “limite”.

Auto e piste presenti su Assetto corsa competizione

All’interno del gioco sono disponibili tutte le auto che fanno parte del GT World Challenge del 2018, del 2019 e del 2020:

Porsche 911II GT3 R
  • AMR V12 Vantage GT3
  • Audi R8 LMS
  • Bentley Continental GT3 2015
  • Bentley Continental GT3 2018
  • BMW M6 GT3
  • Emil Frey Jaguar G3
  • Ferrari 488 GT3
  • Honda NSX GT3
  • Lamborghini Huracan GT3
  • Lamborghini Huracan ST
  • Lexus RC F GT3
  • McLaren 650S GT3
  • Mercedes-AMG GT3
  • Nissan GT-R Nismo GT3 2015
  • Nissan GT-R Nismo GT3 2018
  • Porsche 991 GT3 R
  • Porsche 991II GT3 Cup
  • Reiter Engineering R-EX GT3
  • AMR V8 Vantage GT3
  • Audi R8 LMS Evo
  • Bentley Continental GT3
  • BMW M6 GT3
  • Ferrari 488 GT3 2018
  • Honda NSX GT3 Evo
  • Lamborghini Huracan GT3 Evo
  • Lamborghini Huracan GT3
  • Lexus RC F GT3
  • McLaren 720S GT3
  • Mercedes-AMG GT3
  • Nissan GT-R Nismo GT3
  • Porsche 991II GT3 R
  • Ferrari 488 GT3 EVO 2020
  • Mercedes-AMG GT3 Evo (2020)

Per quanto riguarda le piste troviamo:

  • Brands Hatch
  • Hungaroring
  • Misano
  • Monza
  • Nurburgring
  • Paul Ricard
  • Zolder
  • Spa Francorchamps
  • Silverstone
  • COTA
  • Zandvoort
  • Barcellona

Intercontinental GT Pack – DLC

  • Kyalami
  • Suzuka
  • WEATHERTECH RACEWAY LAGUNA SECA
  • Mount Panorama

2020 GT WORLD Challenge Pack -DLC

  • Imola

British GT PACK

  • Donnington
  • Oulton
  • Snetterton

VOLANTE SI o VOLANTE NO

Crediamo sia indispensabile giocare con un volante, noi ci siamo approcciati al gioco solo ed unicamente con il volante e questo ci ha fatto apprezzare le dinamiche del gioco ed ha reso l’esperienza completamente immersiva.
Inoltre, l’uso del volante offre una maggiore precisione e un maggior controllo soprattutto grazie al feedback che il motore imprime sulla corona dello sterzo.

Oramai il mercato è pieno di volanti di tutti i tipi, però a parer nostro il minimo sindacale per poter godere delle sensazioni che ti da questo tipo di giochi è spendere 200€ circa, prendendo il Logitech G29/G920 oppure un Thrustmaster T150. In alternativa, se volete fare una spesa una volta e non avere più alcun tipo di necessità di fare upgrade in futuro è quello di prendere un motore Direct Drive, i cosiddetti DD e se volete guardare anche al portafoglio vi consigliamo di dare un’occhiata ai volanti Cammus.

Inoltre, se volete acquistare un volante vi consigliamo di leggere la nostra guida sulle migliori postazioni di guida, in quanto reputiamo sia indispensabile avere quanto meno un supporto per volante e pedali per non avere problemi durante i momenti concitati del gioco o per evitare di rischiare di farvi male.

REQUISITI DI SISTEMA PC Assetto Corsa Competizione

MINIMI

  • Sistema operativo: Windows 10 x64 20H2 (October 2020 Update)
  • Processore: Intel Core i5-4460 o AMD FX-8120
  • Memoria: 4 GB di RAM
  • Scheda grafica: GeForce GTX 750 4GB, Radeon RX 460 4GB
  • DirectX: Versione 11
  • Memoria: 50 GB di spazio disponibile
  • Scheda audio: Integrata

REQUISITI CONSIGLIATI

  • Sistema operativo: Windows 10 64-bit – 21H2
  • Processore: Intel Core i5-8600K o AMD Ryzen 5 2600X
  • Memoria: 16 GB di RAM
  • Scheda video: NVIDIA GeForce GTX 1070 8 GB o AMD Radeon RX 580 8GB

Conclusioni

Una volta provato questo gioco ci siamo subito innamorati, sarà per l’incredibile grafica del gioco, sarà per il feeling di guida, però crediamo sia uno dei migliori sul mercato se non il migliore. Certo non è un gioco per tutti, perchè c’è bisogno di tempo per potersi adattare allo stile di guida dell’auto, gli approcci con le diverse condizioni climatiche ma soprattutto bisogna prenderci la mano con i setup che sono fondamentali se uno vuole migliorare i propri tempi. Diciamo che rispetto ad un blasonato F1 23 che coinvolge tantissime persone, questo è più un gioco di nicchia per VERI appassionati che vogliono impersonarsi in un pilota vero e proprio e percependo in minima parte le loro sensazioni alla guida.

Noi non possiamo fare altro che straconsigliarvi questo gioco se volete immergervi nel modo del simracing e diventare dei veri e propri “piloti”.

RisparmiaOnline

Risparmia Online nasce con l’idea di segnalare in tempo reale le migliori offerte, sconti ed i codici sconto presenti sia sul web sia nei negozi fisici.
Next Post

Next Level Racing F-GT Elite (iRacing edition) - Recensione

Assetto Corsa Competizione 7,74€ 9 Grafica 9.0/10 Realismo 9.0/10 Pro Sound motori favoloso Tracciati super realistici Tante opzioni per modificare l'assetto delle auto Fisica auto e feeling nella guida con volante Contro Non adatto al giocatore occasionale IA rimandata, non molto precisa Acquista Ora Nel 2020 ci siamo immersi in […]